it Italiano
Accedi >
Supporto >
Download >
Studi e ricerche

La collaborazione come strumento di sicurezza informatica

del 06/12/2018 di

Non basta aumentare il livello di sicurezza. Per mettere al sicuro l’azienda dal cybercrime è necessario impostare un vero programma di protezione, fatto di persone e di sistemi.

Le competenze sono evidentemente necessarie, ma il Ciso (Chief Information Security Officer) deve dialogare con gli altri manager e i dipendenti. Rendendo partecipi tutte le figure aziendali nel processo di protezione si limita il fenomeno di proliferazione di dati sensibili: ad oggi solo il 40% delle aziende è però attiva da questo punto di vista.

Usando sistemi semplici ed efficaci come BooleBox è possibile estendere la sicurezza a tutti i livelli, riducendo fortemente il rischio di furti di dati, spesso causati proprio internemente dai dipendenti.


Leggi l’articolo completo

TAG: Sicurezza IT, Minacce informatiche aziende
La collaborazione come strumento di sicurezza informatica
RICHIEDI INFO ISCRIVITI